meeting-sostenibilita-people

Assessment iniziale della sostenibilità

SERVIZIO DI ASSESMENT, FINALIZZATO A VALUTARE IL LIVELLO DELLE ATTIVITÀ DI PIANIFICAZIONE, RENDICONTAZIONE E COMUNICAZIONE DELLA SOSTENIBILITÀ DELL’AZIENDA E CONOSCERE IL POSIZIONAMENTO DELLA CONCORRENZA DI SETTORE

scenario

La pianificazione strategica della sostenibilità si configura come una priorità per le aziende, sia in ottica B2C che B2B. Le organizzazioni sono chiamate a dimostrare in modo trasparente, misurare e rendicontare le proprie performance ESG e i relativi impatti. Ma come muoversi?
Il punto non è solo da dove partire per impostare una tale strategia ma anche quale modalità adottare per agire in maniera coerente ed equilibrata. Considerando la complessità del tema e il coinvolgimento tanto dei diversi livelli aziendali come dei fornitori, il modo migliore è quello che prevede un graduale e progressivo approccio, con un grado di “difficoltà” e un approfondimento crescenti.
Un approccio graduale prevede una fase inziale di analisi finalizzata a fotografare il livello delle attività di pianificazione, rendicontazione e comunicazione della sostenibilità dell’azienda e conoscere il posizionamento della concorrenza di settore.

Soluzione

In un contesto complesso e in continua evoluzione normativa, per garantire una coerente pianificazione strategica della sostenibilità e una sua partecipata attuazione, a tutti i livelli dell’organizzazione e con il coinvolgimento anche della supply chain, Bureau Veritas Nexta offre un servizio di Assessment iniziale della sostenibilità finalizzato a fotografare il livello delle attività di pianificazione, rendicontazione e comunicazione della sostenibilità dell’azienda e conoscere il posizionamento della concorrenza di settore. Si tratta di uno strumento di valutazione finalizzato a stabilire l’attuale livello di gestione, rendicontazione e comunicazione della sostenibilità dell’azienda, il grado di rilevanza dei temi legati alla sostenibilità rispetto alle attività e identificare rischi e opportunità in ambito ambientale, sociale e di governance, anche rispetto ad un benchmark e a best practice nel settore di riferimento. A quel punto è possibile avere un quadro chiaro dei gap esistenti e definire le aree di miglioramento e le relative priorità d’azione.

La nostra metodologia

Bureau Veritas Nexta offre un servizio di assessment iniziale finalizzato a:

-    valutare l’attuale livello di gestione, rendicontazione e comunicazione della sostenibilità dell’azienda
-    valutare il grado di rilevanza dei temi legati alla sostenibilità
-    identificare rischi e opportunità in ambito ambientale, sociale e di governance
-    far conoscere alle aziende le performance ambientali, sociali e di governance
-    valutare il posizionamento dell’organizzazione rispetto ad un benchmark e a best practice
-    individuare i gap esistenti e definire le aree di miglioramento e le relative priorità d’azione.

L’assessment della sostenibilità non è un rating ESG, ma è uno strumento per le aziende per: 
-    indirizzarle verso il più adeguato percorso di rendicontazione ESG
-    supportarle nell’individuazione delle aree prioritarie di azione
-    disporre di un piano strategico, per raggiungere il posizionamento atteso in tema di sostenibilità
-    supportarle nelle azioni di comunicazione della sostenibilità.

FAQ - Domande frequenti

Quali vantaggi comporta svolgere l’Assessment iniziale della sostenibilità?
È uno strumento di valutazione chiaro, completo e immediato, che: 
-    definisce le aree prioritarie di intervento 
-    identifica il percorso di rendicontazione ESG più adeguato
-    delinea un percorso strategico, coerente con i piani di sviluppo aziendali e finalizzato a raggiungere il posizionamento atteso in tema di sostenibilità
-    consente una partecipata attuazione, a tutti i livelli, delle azioni in tema di sostenibilità
-    supporta nella valutazione e nel coinvolgimento della supply chain.

A chi è adatto l’Assessment iniziale della sostenibilità?
È uno strumento adatto sia a chi avvia un percorso sia a chi ha già intrapreso azioni in ambito sostenibilità.
     
L’Assessment iniziale della sostenibilità consente di valutare il posizionamento dell’azienda e identificare le best practice nel settore di riferimento?
Attraverso l’Assessment iniziale è possibile valutare i gap esistenti in tema di sostenibilità rispetto a benchmark e best practice di settore. 

Al termine dell’Assessment iniziale è possibile definire un piano strategico della sostenibilità?
Al termine dell’analisi dei dati e delle informazioni raccolte, fatte le necessarie valutazioni e raccolte le relative risultanze, tenendo conto anche dei piani di sviluppo e dei target e obiettivi aziendali, sarà possibile strutturare un piano strategico della sostenibilità e il più adeguato percorso di rendicontazione ESG.