green-sustainable-globe

Dichiarazione ambientale di prodotto - EPD

DETERMINARE E COMUNICARE LE PERFORMANCE AMBIENTALI DI PRODOTTI E SERVIZI

scenario

L’impatto ambientale di prodotti e servizi è un tema al centro dell’attenzione di aziende, autorità, amministrazioni pubbliche e cittadini. Produttori e fornitori di beni e servizi riconoscono sempre più l’importanza strategica di determinare, migliorare e comunicare i livelli di sostenibilità dei propri prodotti, venendo incontro ad una crescente domanda di informazioni ambientali di elevata qualità da parte del mercato e dei decisori pubblici.

SOLUZIONE

La Dichiarazione Ambientale di Prodotto (Environmental Product Declaration – EPD) è un documento pubblico con il quale un’Azienda comunica volontariamente al mercato e ad altri portatori di interesse le prestazioni ambientali dei propri prodotti.

La redazione di un’EPD prevede che venga effettuato preliminarmente uno studio di Life Cycle Assessment (LCA) dei prodotti oggetto della Dichiarazione; inoltre la pubblicazione finale dell’EPD è subordinata ad una verifica da parte di un soggetto terzo indipendente. Tali caratteristiche determinano la credibilità, trasparenza, oggettività e solidità scientifica delle informazioni contenute nella Dichiarazione.

L’EPD è uno strumento di marketing e comunicazione ambientale a supporto delle strategie di Sostenibilità delle Organizzazioni, utile anche come strumento di gestione interna, sempre più diffuso e richiesto a livello internazionale.
Oltre a consentire una comunicazione ambientale corretta verso consumatori finali o committenti, l’EPD costituisce un elemento qualificante per produttori e fornitori di beni e servizi che vogliono essere allineati alle logiche “Green” sempre più diffuse nei mercati, quali le politiche di acquisto verde (Green Procurement) come i Criteri Ambientali Minimi (CAM) delle pubbliche amministrazioni in Italia o i protocolli di edilizia sostenibile (LEED, BREEAM) che premiano l’utilizzo di prodotti da costruzione dotati di EPD.

VUOI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?

Contattaci

i nostri servizi

Bureau Veritas Nexta accompagna il cliente lungo tutto l’iter di redazione e registrazione dell’EPD di prodotti e servizi.

Grazie a competenze ambientali specialistiche negli ambiti della Sostenibilità e del Life Cycle Assessement e all’esperienza pluriennale acquisita nella gestione di progetti complessi, anche internazionali, ad alto valore aggiunto, gli esperti di BV Nexta svolgono tutte le attività finalizzate ad ottenere la convalida della EPD:
- Assistenza nella scelta dello schema di EPD da utilizzare
- Verifica della esistenza ed applicabilità delle PCR di riferimento per lo specifico settore dei prodotti oggetto di EPD
- Esecuzione di analisi di LCA dei prodotti oggetto di EPD mediante l’utilizzo di software professionale di calcolo
- Redazione del documento di EPD
- Assistenza al Cliente nella fase di verifica di parte terza del documento di EPD e dello studio di LCA sottostante
- Assistenza al Cliente nell’ambito delle pratiche amministrative di registrazione e pubblicazione della EPD convalidata
- Supporto al mantenimento annuale della EPD

FAQ

Quali sono i principali sistemi di Dichiarazione Ambientale di Prodotto a cui è possibile aderire?
Diverse istituzioni, centri di ricerca ed enti, hanno sviluppato specifici schemi di EPD, ognuno dei quali gestito da un Program Operator che ne definisce le regole, in accordo alla norma ISO 14025. I principali schemi di EPD e relativi Program Operator sono riconosciuti a livello internazionale al di fuori dei paesi nei quali sono stati sviluppati. Alcuni dei sistemi di EPD più rilevanti sono: International EPD® System (sviluppato in Svezia, copre molteplici settori di prodotti/servizi), IBU (sviluppato in Germania e specifico per i soli prodotti da costruzione), EPDItaly (Program Operator italiano, multisettore), UL (sviluppato negli Stati Uniti, multisettore).

Cos’è la Product Category Rules (PCR)?
La PCR è un documento che viene emesso e/o riconosciuto da un Program Operator. In tale documento sono definiti, in modo trasparente e condiviso, i riferimenti e i requisiti da seguire per poter effettuare lo studio di LCA e redigere l’EPD di una specifica tipologia di prodotti (prodotti da costruzione, prodotti alimentari, sostanze chimiche, prodotti tessili, ecc...).
E’ possibile redigere l’EPD di un prodotto solo se, all’interno del Program Operator scelto, esiste la PCR del relativo settore. In caso la PCR di un settore non sia disponibile, il soggetto interessato può attivare e gestire l’iter di redazione della nuova PCR all’interno delle regole del Program Operator.